Wichtiger Hinweis:
Diese Website wird in älteren Versionen von Netscape ohne graphische Elemente dargestellt. Die Funktionalität der Website ist aber trotzdem gewährleistet. Wenn Sie diese Website regelmässig benutzen, empfehlen wir Ihnen, auf Ihrem Computer einen aktuellen Browser zu installieren.
Zurück zur Einstiegsseite Drucken
Gr÷ssere Schrift
 

Regesto

Art. 4 e 22ter Cost.; espropriazione secondo il diritto cantonale; indennitÓ.
1. Cognizione del Tribunale federale adito con ricorso di diritto pubblico in materia d'indennitÓ d'espropriazione secondo il diritto cantonale (consid. 1b).
2. L'autoritÓ che versa agli atti nuovi documenti di cui intende prevalersi nella propria decisione Ŕ, in linea di principio, tenuta a darne avviso alle parti; pu˛ prescindere da tale avviso, senza incorrere in un diniego di giustizia, se utilizza un documento che chiunque avrebbe potuto consultare - nella fattispecie, il messaggio di un municipio a sostegno di una modifica del piano comunale delle zone -, oppure se si riferisce a indennitÓ fissate per altri fondi nello stesso procedimento espropriativo (consid. 2a).
L'autoritÓ pu˛, effettuando una valutazione anticipata delle prove, rinunciare a un sopralluogo non suscettibile di modificare il risultato della stima (consid. 2b).
3. Nozione di offerta dell'espropriante e di richiesta dell'espropriato, ai sensi dell'art. 19 LEspr/VS. I principi della buona fede esigono di ammettere nella fattispecie l'esistenza di un'offerta dell'espropriante di un ammontare pari a quello determinato dalla Commissione di stima. Tale soluzione si giustifica anche con riferimento alle norme della procedura amministrativa cantonale sulla reformatio in pejus (consid. 5).

Inhalt

Ganzes Dokument:
Regeste: deutsch französisch italienisch

Referenzen

Artikel: Art. 4 e 22ter Cost., art. 19 LEspr

Navigation

Neue Suche