Wichtiger Hinweis:
Diese Website wird in älteren Versionen von Netscape ohne graphische Elemente dargestellt. Die Funktionalität der Website ist aber trotzdem gewährleistet. Wenn Sie diese Website regelmässig benutzen, empfehlen wir Ihnen, auf Ihrem Computer einen aktuellen Browser zu installieren.
Zurück zur Einstiegsseite Drucken
Gr÷ssere Schrift
 

Regesto

Privazione della libertÓ a scopo di assistenza; collocamento di un interdetto in uno stabilimento (art. 397a segg. CC).
1. AmmissibilitÓ del ricorso per riforma: gli art. 397a segg. CC disciplinano in modo esauriente il collocamento di un tutelato in uno stabilimento assistenziale (consid. 2).
2. Ampia nozione di legittimazione ad adire il giudice in caso di privazione della libertÓ a scopo di assistenza (consid. 3).
3. Il principio della proporzionalitÓ Ŕ indubbiamente applicabile; nondimeno, una soluzione diversa dalla privazione della libertÓ a scopo di assistenza Ŕ consentita solo se l'interessato pu˛ essere aiutato da persone a lui prossime senza che ci˛ comporti per esse un onere eccessivo (consid. 5).
4. Trattandosi di un collocamento fondato su debolezza mentale, l'autoritÓ tutoria non causa un pregiudizio a un individuo affetto da oligofrenia profonda ove ometta d'indicargli per iscritto il suo diritto di adire il giudice, semprechÚ abbia informato persone a lui prossime (consid. 6).
5. Il Tribunale federale pu˛ controllare se uno stabilimento sia appropriato ai sensi dell'art. 397a cpv. 1 CC: ci˛ Ŕ il caso se l'organizzazione e il personale di cui esso disponga gli consentano di soddisfare i bisogni essenziali di chi vi Ŕ collocato (conferma della giurisprudenza) (consid. 7).

Inhalt

Ganzes Dokument:
Regeste: deutsch französisch italienisch

Referenzen

Artikel: art. 397a cpv. 1 CC

Navigation

Neue Suche