Wichtiger Hinweis:
Diese Website wird in älteren Versionen von Netscape ohne graphische Elemente dargestellt. Die Funktionalität der Website ist aber trotzdem gewährleistet. Wenn Sie diese Website regelmässig benutzen, empfehlen wir Ihnen, auf Ihrem Computer einen aktuellen Browser zu installieren.
Zurück zur Einstiegsseite Drucken
Gr÷ssere Schrift
 

Regesto

Contratto collettivo di lavoro: campo di applicazione personale delle disposizioni normative; portata di una clausola sulla paritÓ di trattamento (art. 357 cpv. 1 CO).
Una clausola di un contratto collettivo di lavoro che impone ai datori di lavoro vincolati l'obbligo di applicarne le disposizioni normative a tutti i dipendenti, siano essi affiliati o meno a un'associazione di lavoratori firmataria del contratto collettivo, non conferisce alcuna pretesa civile ai lavoratori non organizzati in sindacato nei confronti del datore di lavoro (conferma della giurisprudenza, consid. 3a, b e d). PossibilitÓ d'includere le disposizioni normative di un contratto collettivo nel contratto individuale di lavoro (consid. 3c).
Protezione della personalitÓ del lavoratore (art. 328b CO; legge federale del 19 giugno 1992 sulla protezione dei dati; LPD).
Dopo la conclusione del contratto, il datore di lavoro pu˛ informarsi sull'appartenenza sindacale di un lavoratore allo scopo di stabilire se il salario di quest'ultimo debba essere fissato o meno secondo le prescrizioni del contratto collettivo di lavoro da lui sottoscritto (consid. 3b/cc).

Inhalt

Ganzes Dokument:
Regeste: deutsch französisch italienisch

Referenzen

Artikel: art. 357 cpv. 1 CO, art. 328b CO

Navigation

Neue Suche