Wichtiger Hinweis:
Diese Website wird in älteren Versionen von Netscape ohne graphische Elemente dargestellt. Die Funktionalität der Website ist aber trotzdem gewährleistet. Wenn Sie diese Website regelmässig benutzen, empfehlen wir Ihnen, auf Ihrem Computer einen aktuellen Browser zu installieren.
Zurück zur Einstiegsseite Drucken
Grössere Schrift
 
 
Bundesgericht
Tribunal fédéral
Tribunale federale
Tribunal federal
 
 
 
 
{T 0/2}
 
4A_419/2014
 
 
 
Decreto del 1° settembre 2014
 
I Corte di diritto civile
 
Composizione
Giudice federale Klett, Presidente,
Cancelliere Piatti.
 
Partecipanti al procedimento
A.________,
ricorrente,
 
contro
 
III Camera civile del Tribunale d'appello
del Cantone Ticino,
casella postale 45853, 6901 Lugano,
opponente
 
B.________,
C.________,
patrocinato dall'avv. Raffaele Dadò,
 
Oggetto
legittimazione a rappresentare in giudizio,
 
ricorso contro la sentenza emanata il 28 maggio 2014 dalla III Camera civile del Tribunale d'appello del Cantone Ticino.
 
 
Considerando:
che, facendosi rappresentare dall'associazione A.________, B.________ ha promosso innanzi alla Pretura di Locarno-Città una causa in materia di locazione contro C.________;
che con decisione 14 gennaio 2014 il Pretore aggiunto ha richiamato l'art. 68 cpv. 2 lett. d CPC e negato la capacità di A.________ a rappresentare l'attrice;
che con sentenza 28 maggio 2014 la III Camera civile del Tribunale d'appello del Cantone Ticino ha respinto un reclamo presentato dalla A.________ contro il predetto giudizio pretorile;
che il 3 luglio 2014 la A.________ è insorta al Tribunale federale;
che il 17 luglio 2014 la A.________ ha chiesto al Tribunale federale di rinunciare ad esigere un anticipo per le spese giudiziarie presunte in virtù dell'art. 62 LTF e di essere posta al beneficio dell'assistenza giudiziaria;
che il 5 agosto 2014 la Presidente della Corte adita ha comunicato alla ricorrente l'inesistenza di motivi particolari ai sensi dell'art. 62 LTF per rinunciare all'esazione di un anticipo per le spese giudiziarie e le ha chiesto di allegare e documentare entro il 25 agosto 2014 l'indigenza posta a fondamento della domanda di assistenza giudiziaria;
che in tempo utile la ricorrente si è limitata a chiedere al Tribunale federale di riconsiderare la domanda fondata sull'art. 62 LTF, comunicando nel contempo di ritirare il ricorso in caso di risposta negativa;
che la domanda di riconsiderazione va respinta, la ricorrente non avendo addotto alcun motivo idoneo a giustificare l'accoglimento di tale richiesta;
che giusta l'art. 32 cpv. 1 LTF il presidente della Corte dirige il procedimento quale giudice dell'istruzione fino alla pronuncia della sentenza e che in virtù dell'art. 32 cpv. 2 LTF il giudice dell'istruzione decide quale giudice unico lo stralcio dal ruolo delle cause ritirate;
che le spese giudiziarie, comprendenti una tassa di giustizia ridotta (art. 65 cpv. 2 LTF), seguono la soccombenza e vanno poste a carico della ricorrente (art. 66 cpv. 1 LTF);
 
 
per questi motivi, la Presidente decreta:
 
1. 
La domanda di riconsiderazione è respinta.
 
2. 
La causa è stralciata dai ruoli a seguito del ritiro del ricorso.
 
3. 
Le spese giudiziarie di fr. 300.-- sono poste a carico della ricorrente.
 
4. 
Comunicazione alle parti, a B.________ e a C.________.
 
Losanna, 1° settembre 2014
 
In nome della I Corte di diritto civile
del Tribunale federale svizzero
 
La Presidente: Klett
 
Il Cancelliere: Piatti
 
 
Drucken nach oben