Wichtiger Hinweis:
Diese Website wird in älteren Versionen von Netscape ohne graphische Elemente dargestellt. Die Funktionalität der Website ist aber trotzdem gewährleistet. Wenn Sie diese Website regelmässig benutzen, empfehlen wir Ihnen, auf Ihrem Computer einen aktuellen Browser zu installieren.
Zurück zur Einstiegsseite Drucken
Grössere Schrift
 
Eidgenössisches Versicherungsgericht
Tribunale federale delle assicurazioni
Tribunal federal d'assicuranzas
 
Corte delle assicurazioni sociali
del Tribunale federale
 
Causa
{T 0}
B 110/03
 
Sentenza del 23 novembre 2004
IIa Camera
 
Composizione
Giudici federali Borella, Presidente, Schön, Buerki Moreni, supplente; Grisanti, cancelliere
 
Parti
L.________ GmbH, ricorrente,
 
contro
 
Fondazione istituto collettore LPP Agenzia regionale Zurigo, Limmatquai 94, 8022 Zürich, opponente
 
Istanza precedente
Tribunale cantonale delle assicurazioni, Lugano
 
(Giudizio del 27 ottobre 2003)
 
Visto in fatto e considerando in diritto che:
con giudizio del 27 ottobre 2003 il vicepresidente del Tribunale delle assicurazioni del Canton Ticino ha accolto le petizioni presentate dalla Fondazione istituto collettore LPP, agenzia regionale di Z.________, nei confronti della ditta L.________;
la Corte adita ha in particolare condannato il datore di lavoro a versare alla fondazione di previdenza fr. 94'289.- (oltre a interessi del 5% dal 22 maggio 2002 su fr. 78'393.- e dal 20 agosto 2002 su fr. 2'527.-) a titolo di contributi previdenziali dovuti dal 19 agosto 1999 al 31 dicembre 2002, rispettivamente ha rigettato in via definitiva sia l'opposizione interposta al precetto esecutivo no. 2889 dell'Ufficio esecuzioni di Z.________ 5 per fr. 78'643.- (oltre a interessi del 5% dal 22 maggio 2002 su fr. 78'393.-) sia quella presentata al precetto esecutivo no. 915619 dell'Ufficio esecuzione di L.________ per l'importo di fr. 2'677.- (oltre a interessi del 5% dal 20 agosto 2002 su fr. 2'527.-);
contro la pronunzia cantonale la società è insorta con ricorso di diritto amministrativo al Tribunale federale delle assicurazioni, chiedendo che la fondazione fornisca dei chiarimenti a proposito dell'ammontare dei contributi che la ricorrente ritiene non superiore a fr. 40'000.-, rispettivamente domandandone la riduzione poiché il caso di invalidità concernente il dipendente K.________ non si sarebbe realizzato;
con scritto del 2 gennaio 2004 la ricorrente ha chiesto a questa Corte di sospendere, rispettivamente di ridurre l'importo relativo alla richiesta di acconto (fr. 4'500.-) trasmessale il 12 dicembre 2003;
da un esame del registro di commercio del distretto di L.________ risulta che la società è stata sciolta e posta in liquidazione in seguito al suo fallimento decretato il 19 aprile 2004 dalla Pretura di L.________;
in data 8 giugno 2004 la procedura di fallimento è stata sospesa per mancanza di attivo e il 22 ottobre 2004 la ditta è stata radiata d'ufficio ai sensi dell'art. 66 cpv. 2 ORC;
secondo l'art. 72 PC, applicabile alla presente procedura in virtù del rinvio di cui agli art. 135 e 40 OG (sentenza inedita del 29 gennaio 1999 in re L. SA, C 122/97), quando una lite diventa senz'oggetto o priva d'interesse giuridico per le parti, il tribunale, udite le parti, ma senz'ulteriore dibattimento, dichiara il processo terminato e statuisce, con motivazione sommaria, sulle spese, tenendo conto dello stato delle cose prima del verificarsi del motivo che termina la lite;
la ricorrente è dapprima fallita e in seguito stata radiata dal registro di commercio;
in tali circostanze non esiste più alcun soggetto giuridico nei confronti del quale statuire circa la correttezza o meno del calcolo dei contributi previdenziali oggetto della lite (sentenza inedita 27 ottobre 1993 della Ia Corte di diritto pubblico in re E., 1A.41/1993, consid. 1b/bb; cfr. pure le sentenze inedite del 27 ottobre 1995 in re L, P 2/95, e del 30 settembre 1985 in re F., U 55/84);
per gli stessi motivi, a carico della ditta radiata non possono essere poste spese giudiziarie (art. 134 a contrario e 156 OG);
di conseguenza, la lite è divenuta priva di oggetto e va pertanto stralciata dai ruoli;
 
il Tribunale federale delle assicurazioni pronuncia:
1.
Il ricorso di diritto amministrativo è stralciato dai ruoli poiché privo d'oggetto.
2.
Non si percepiscono spese giudiziarie.
3.
La presente sentenza sarà intimata alla Fondazione istituto collettore LPP, agenzia regionale Zurigo, a M.________, al Tribunale cantonale delle assicurazioni, Lugano, e all'Ufficio federale delle assicurazioni sociali.
Lucerna, 23 novembre 2004
In nome del Tribunale federale delle assicurazioni
Il Presidente della IIa Camera: Il Cancelliere:
 
 
 
Drucken nach oben