Wichtiger Hinweis:
Diese Website wird in älteren Versionen von Netscape ohne graphische Elemente dargestellt. Die Funktionalität der Website ist aber trotzdem gewährleistet. Wenn Sie diese Website regelmässig benutzen, empfehlen wir Ihnen, auf Ihrem Computer einen aktuellen Browser zu installieren.
Zurück zur Einstiegsseite Drucken
Grössere Schrift
 
Bundesgericht
Tribunal fédéral
Tribunale federale
Tribunal federal
 
{T 0/2}
9C_15/2011
 
Sentenza del 24 marzo 2011
II Corte di diritto sociale
 
Composizione
Giudice federale Borella, in qualità di giudice unico,
cancelliere Grisanti.
 
Partecipanti al procedimento
G.________, Italia,
rappresentata dall'avv. Sybille Plouda Gilardoni,
ricorrente,
 
contro
 
Ufficio AI per gli assicurati residenti all'estero, avenue Edmond-Vaucher 18, 1203 Ginevra,
opponente.
 
Oggetto
Assicurazione per l'invalidità,
 
ricorso contro il giudizio del Tribunale amministrativo federale, Corte III, del 4 novembre 2010.
 
Visto:
il ricorso del 7 gennaio 2011 (timbro postale) contro il giudizio del 4 novembre 2010 del Tribunale amministrativo federale,
il decreto del 4 marzo 2011, con il quale questa Corte ha assegnato a G.________ un termine suppletorio non prorogabile, scadente il 15 marzo 2011, per versare un anticipo spese, avvertendola che in caso di mancato pagamento il ricorso sarebbe stato dichiarato inammissibile,
la domanda del 15 marzo 2011 (timbro postale) con cui la ricorrente ha chiesto una proroga di 20 giorni per versare l'anticipo spese,
considerando:
che la domanda di proroga - trasmessa l'ultimo giorno del termine suppletorio e nemmeno indicante motivi nuovi, sopravvenuti dopo la scadenza del primo termine - non può essere accolta, la ricorrente essendo stata espressamente resa attenta nel decreto del 4 marzo 2011 sul fatto che il termine suppletorio non era prorogabile,
che la ricorrente non ha così versato l'anticipo spese nel termine suppletorio impartitole,
che, statuendo secondo la procedura semplificata di cui all'art. 108 cpv. 1 lett. a e cpv. 2 LTF, il ricorso dev'essere di conseguenza dichiarato irricevibile conformemente a quanto previsto dall'art. 62 cpv. 3 LTF,
che in applicazione dell'art. 66 cpv. 1 seconda frase LTF, non si prelevano spese giudiziarie,
 
per questi motivi, il Giudice unico pronuncia:
 
1.
Il ricorso è inammissibile.
 
2.
Non si prelevano spese giudiziarie.
 
3.
Comunicazione alle parti, al Tribunale amministrativo federale,
Corte III, e all'Ufficio federale delle assicurazioni sociali.
 
Lucerna, 24 marzo 2011
 
In nome della II Corte di diritto sociale
del Tribunale federale svizzero
Il Giudice unico: Il Cancelliere:
 
Borella Grisanti
 
 
 
Drucken nach oben