Wichtiger Hinweis:
Diese Website wird in älteren Versionen von Netscape ohne graphische Elemente dargestellt. Die Funktionalität der Website ist aber trotzdem gewährleistet. Wenn Sie diese Website regelmässig benutzen, empfehlen wir Ihnen, auf Ihrem Computer einen aktuellen Browser zu installieren.
Zurück zur Einstiegsseite Drucken
Gr÷ssere Schrift
 
Tribunale federale
Tribunal federal
 
{T 0/2}
4A_98/2007 /biz
 
Sentenza del 30 agosto 2007
I Corte di diritto civile
 
Composizione
Giudici federali Corboz, presidente,
cancelliera Gianinazzi.
 
Parti
A.A.________ e B.A.________,
ricorrenti,
 
contro
 
avv. C.________,
quale rappresentante della
Comunione ereditaria fu D.________, composta di:
E.________,
F.________,
B.A.________,
opponente,
 
Oggetto
sfratto,
 
ricorso contro la sentenza emanata
il 15 marzo 2007 dalla II Camera civile
del Tribunale d'appello del Cantone Ticino.
 
Ritenuto in fatto e considerando in diritto:
che A.A.________ e B.A.________ abitano a Giubiasco, in una casa appartenente alla Comunione ereditaria fu D.________;
che il 24 febbraio 2006 l'avv. C.________, in qualitÓ di rappresentante ex art. 602 cpv. 3 CC della Comunione ereditaria fu D.________, ha notificato a A.A.________ e B.A.________ la disdetta del contratto di locazione per mancato pagamento delle pigioni, con effetto al 31 marzo 2006;
che, fallita la procedura di conciliazione, il 28 novembre 2006 il predetto rappresentante ha avviato una procedura di sfratto dinanzi alla Pretura del Distretto di Bellinzona;
che il 26 febbraio 2007 la Segretaria assessora della Pretura adita, constatata la validitÓ della disdetta, ha decretato lo sfratto immediato dei coniugi A.________;
che l'appello da questi interposto contro la pronunzia di primo grado Ŕ stato respinto dalla II Camera civile del Tribunale d'appello del Cantone Ticino con sentenza del 15 marzo 2007;
che il 2 aprile 2007 A.A.________ e B.A.________ sono insorti dinanzi al Tribunale federale;
che il Tribunale federale si pronuncia d'ufficio e con pieno potere d'esame sull'ammissibilitÓ del rimedio esperito;
che giusta l'art. 42 cpv. 1 LTF l'allegato ricorsuale deve contenere, fra l'altro, i motivi all'origine del ricorso e le conclusioni auspicate;
che in concreto questi requisiti sono manifestamente disattesi;
che, infatti, nello scritto sottoposto all'esame del Tribunale federale A.A.________ e B.A.________ descrivono i conflitti familiari sorti dopo la morte di D.________ ed esprimono il loro sconforto per la situazione venutasi a creare, senza confrontarsi in alcun modo con le considerazioni esposte dai giudici della massima istanza ticinese nella sentenza emanata il 15 marzo 2007, che non viene peraltro nemmeno menzionata;
che, trattandosi di un ricorso manifestamente inammissibile, si pu˛ decidere di non entrare nel merito mediante la procedura semplificata dell'art. 108 cpv. 1 lett. a OG;
che le spese giudiziarie sono poste a carico della parte soccombente (art. 66 cpv. 1 LTF), ovvero dei ricorrenti (art. 66 cpv. 5 LTF), in solido;
che all'opponente non spetta nessuna indennitÓ per ripetibili della sede federale, non essendo essa nemmeno stata invitata a determinarsi.
 
Per questi motivi, visto l'art. 108 cpv. 1 LTF,
il Presidente della I Corte di diritto civile pronuncia:
1.
Il ricorso Ŕ inammissibile.
2.
Le spese giudiziarie di fr. 500.-- sono poste a carico dei ricorrenti,
in solido.
3.
Comunicazione alle parti e alla II Camera civile del Tribunale d'appello del Cantone Ticino.
Losanna, 30 agosto 2007
In nome della I Corte di diritto civile
del Tribunale federale svizzero
Il presidente: La cancelliera:
 
 
 
Drucken nach oben