Avis important:
Les versions anciennes du navigateur Netscape affichent cette page sans éléments graphiques. La page conserve cependant sa fonctionnalité. Si vous utilisez fréquemment cette page, nous vous recommandons l'installation d'un navigateur plus récent.
Retour à la page d'accueil Imprimer
Ecriture agrandie
 

Regesto

Licenza edilizia e permesso di dissodamento. Principio della buona fede.
1. Ammissibilità del ricorso di diritto amministrativo; decisione ai sensi dell'art. 5 PA; decisione finale o incidentale (consid. 1a, b). Inammissibilità delle conclusioni tendenti al rilascio della licenza edilizia formulate in un ricorso avente per oggetto il diniego del permesso di dissodamento (consid. 1d).
2. Nozione di bosco. Natura boschiva del mappale data nella fattispecie (consid. 2).
3. Licenza edilizia condizionata implicitamente al rilascio ulteriore di un permesso di dissodamento. Il diniego di tale permesso non costituisce una revoca della licenza edilizia. Conseguenze per quanto concerne le censure sollevate dal titolare di una licenza edilizia al quale sia stato negato il permesso di dissodamento (consid. 3a).
4. Ricapitolazione delle condizioni a cui è soggetta l'applicazione del principio della buona fede (consid. 3b). Buona fede ammessa nella fattispecie, tenuto conto delle circostanze considerate non singolarmente, ma nel loro insieme (assicurazioni fornite dal Comune prima dell'acquisto del mappale; attribuzione di quest'ultimo alla zona edificabile, ammessa almeno due volte dal governo cantonale che è altresì l'autorità cantonale superiore in materia forestale; permesso di dissodamento accordato al proprietario di una particella contigua d'identica natura; attitudine delle autorità forestali) (consid. 3c).

contenu

document entier:
résumé partiel: allemand français italien

références

Article: art. 5 PA

navigation

Nouvelle recherche