Avis important:
Les versions anciennes du navigateur Netscape affichent cette page sans éléments graphiques. La page conserve cependant sa fonctionnalité. Si vous utilisez fréquemment cette page, nous vous recommandons l'installation d'un navigateur plus récent.
Retour à la page d'accueil Imprimer
Ecriture agrandie
 

Regesto

Art. 270 cpv. 1 PP, art. 173 segg. CP. Legittimazione del danneggiato a proporre ricorso per cassazione federale in materia di reati contro l'onore.
Chi pretende essere leso nel suo onore è legittimato a presentare ricorso per cassazione al Tribunale federale contro una decisione assolutoria anche se, nell'ambito del procedimento penale, non ha fatto valere pretese civili di risarcimento del danno, di riparazione morale o concernenti, rispettivamente, l'accertamento o la cessazione della lesione della personalità (precisazione della giurisprudenza). Egli può pure censurare la rinuncia da parte dell'autorità ad una constatazione ai sensi dell'art. 173 cpv. 5 CP (consid. 1c).
Art. 173 CP. "Braune Mariette"; prova della verità nel caso di un'espressione consistente, da un lato, nell'allegazione di un fatto e, dall'altro, in un giudizio di valore.
Portata dell'espressione "braune Mariette" nella fattispecie (consid. 2a).
Prova della verità: essa è apportata allorché l'allegazione di fatto contenuta nell'espressione (in concreto: i dubbi concernenti l'esistenza delle camere a gas all'epoca del terzo Reich) è veritiera e, di conseguenza, il giudizio di valore è oggettivamente giustificabile (consid. 2a/bb).

contenu

document entier:
résumé partiel: allemand français italien

références

Article: Art. 270 cpv. 1 PP, art. 173 cpv. 5 CP, Art. 173 CP

navigation

Nouvelle recherche