Wichtiger Hinweis:
Diese Website wird in älteren Versionen von Netscape ohne graphische Elemente dargestellt. Die Funktionalität der Website ist aber trotzdem gewährleistet. Wenn Sie diese Website regelmässig benutzen, empfehlen wir Ihnen, auf Ihrem Computer einen aktuellen Browser zu installieren.
Zurück zur Einstiegsseite Drucken
Gr÷ssere Schrift
 

Regesto

Ripartizione delle spese secondo l'art. 32d LPAmb per il risanamento di siti inquinati.
Un proprietario che mette a disposizione il suo fondo in modo consapevole e dietro compenso per un'utilizzazione quale discarica potenzialmente pericolosa per l'ambiente, dev'essere qualificato di perturbatore per comportamento (consid. 3).
Per la prova della diligenza ai sensi dell'art. 32d cpv. 2 terzo periodo LPAmb occorre riferirsi di principio al momento dell'acquisizione del fondo. Nemmeno un vantaggio economico derivante dal risanamento a favore del proprietario del sito si oppone a una dispensa dal versamento delle spese (consid. 4).
Nella determinazione della partecipazione alle spese, alle autoritÓ competenti spetta un potere d'apprezzamento da esercitare correttamente (consid. 5).
Il trasferimento dell'obbligo d'assunzione delle spese dal perturbatore per comportamento ai suoi eredi Ŕ subordinato a due condizioni. Da una parte, al momento della successione doveva sussistere una base legale per l'obbligo di risanamento e di assunzione delle spese. Dall'altra, gli eredi dovevano avere avuto la possibilitÓ di rinunciare alla successione o di accettarla con il beneficio d'inventario, ci˛ che presuppone la prevedibilitÓ dell'obbligo di risanamento (consid. 6.3). L'ente pubblico sostiene la relativa partecipazione alle spese quando il perturbatore Ŕ conosciuto, ma non esiste pi¨ e non vi Ŕ alcuna successione in diritto (consid. 6.5).

Inhalt

Ganzes Dokument
Regeste: deutsch französisch italienisch

Referenzen

Artikel: art. 32d LPAmb