Wichtiger Hinweis:
Diese Website wird in älteren Versionen von Netscape ohne graphische Elemente dargestellt. Die Funktionalität der Website ist aber trotzdem gewährleistet. Wenn Sie diese Website regelmässig benutzen, empfehlen wir Ihnen, auf Ihrem Computer einen aktuellen Browser zu installieren.
Zurück zur Einstiegsseite Drucken
Gr÷ssere Schrift
 

Regesto

Sequestro di beni appartenenti a uno Stato estero. Principio dell'immunitÓ di giurisdizione.
1. AmmissibilitÓ del ricorso di diritto pubblico contro un sequestro e contro i successivi atti esecutivi (consid. 1).
2. L'art. 279 LEF non esclude il ricorso di diritto pubblico (consid. 2).
3. NecessitÓ di esaurire tutti i rimedi di diritto cantonale quando il ricorso Ŕ fondato su una violazione degli art. 4, 58 e 59 CF nonchŔ del principio dell'immunitÓ di giurisdizione (consid. 3).
4. L'art. 59 CF non Ŕ applicabile quando, come in materia di sequestro, la competenza ratione loci delle autoritÓ Ŕ fissata da una norma di diritto federale (consid. 4).
5. Quando lo Stato estero ha agito nel rapporto giuridico litigioso in virt¨ della sua sovranitÓ (jure imperii), esso pu˛ invocare senza limitazioni il principio dell'immunitÓ di giurisdizione. Quando ha invece agito come soggetto di un diritto privato (jure gestionis), esso pu˛ essere convenuto davanti ai tribunali svizzeri e formare oggetto in Svizzera di misure di esecuzione forzata, semprechŔ il rapporto giuridico litigioso abbia una relazione con il territorio svizzero, sia cioŔ nato o debba essere eseguito nella Svizzera, oppure il debitore abbia per lo meno compiuto determinati atti tali da creare un luogo d'adempimento nella Svizzera (consid. 7-10).

Inhalt

Ganzes Dokument
Regeste: deutsch französisch italienisch

Referenzen

Artikel: art. 279 LEF