Wichtiger Hinweis:
Diese Website wird in älteren Versionen von Netscape ohne graphische Elemente dargestellt. Die Funktionalität der Website ist aber trotzdem gewährleistet. Wenn Sie diese Website regelmässig benutzen, empfehlen wir Ihnen, auf Ihrem Computer einen aktuellen Browser zu installieren.
Zurück zur Einstiegsseite Drucken
Gr÷ssere Schrift
 

Regesto

Art. 164 cpv. 2 e art. 182 Cost.; art. 13 cpv. 1, art. 15 cpv. 1 lett. c e art. 107 cpv. 3 LIVA 2009; art. 16 cpv. 3 OIVA 2009; art. 11 cpv. 1 LPP; controllo concreto delle norme; violazione del principio della separazione dei poteri nella misura in cui l'ordinanza concernente l'imposta sul valore aggiunto esclude in ogni caso la partecipazione di istituti di previdenza professionale ad un gruppo d'imposizione IVA.
Controllo pregiudiziale delle ordinanze del Consiglio federale. Esclusione per via d'ordinanza della partecipazione di istituti di previdenza professionale ad un gruppo d'imposizione IVA (consid. 2). Un bisogno di protezione preponderante secondo il diritto della previdenza professionale fa difetto quando l'istituto di previdenza professionale riunisce il cento per cento o la maggioranza qualificata di partecipazioni sotto la sua direzione. Per quanto la detenzione di simili partecipazioni sia davvero permessa, non pu˛ essere impedita alla fondazione - contrariamente a ci˛ che prevede la disposizione impugnata - la costituzione di un gruppo d'imposizione IVA (consid. 3). L'art. 16 cpv. 3 OIVA 2009 oltrepassa pertanto il quadro di una semplice ordinanza d'esecuzione e viola il principio della separazione dei poteri (consid. 4.1).

Inhalt

Ganzes Dokument
Regeste: deutsch französisch italienisch

Referenzen

Artikel: Art. 164 cpv. 2 e art. 182 Cost., art. 11 cpv. 1 LPP