Wichtiger Hinweis:
Diese Website wird in älteren Versionen von Netscape ohne graphische Elemente dargestellt. Die Funktionalität der Website ist aber trotzdem gewährleistet. Wenn Sie diese Website regelmässig benutzen, empfehlen wir Ihnen, auf Ihrem Computer einen aktuellen Browser zu installieren.
Zurück zur Einstiegsseite Drucken
Gr÷ssere Schrift
 

Regesto

Controllo astratto delle norme; legge vodese del 4 marzo 1985 che modifica quella del 14 dicembre 1937 sulla stampa: diritto di risposta (art. 28g-28l CC) e diritto cantonale di rettifica spettante alle autoritÓ.
1. Forza derogatoria del diritto federale (art. 2 Disp.trans.Cost.).
Gli art. 28g-28l CC disciplinano in modo esauriente il diritto di risposta fondato sulla protezione della personalitÓ.
Il diritto di rettifica che il nuovo art. 15 della legge vodese sulla stampa conferisce alle autoritÓ cantonali e comunali per qualsiasi presentazione erronea di fatti relativi all'esercizio del potere pubblico non Ŕ contrario all'art. 2 Disp.trans.Cost.; poichÚ non Ŕ diretto a proteggere la personalitÓ, esso fa parte del diritto pubblico cantonale riservato dall'art. 6 CC e concerne una questione che il legislatore federale non ha inteso regolare. L'art. 15 della legge va tuttavia interpretato restrittivamente (consid. 4).
Il nuovo art. 65 della legge, per converso, viola l'art. 2 Disp.trans. Cost. nella misura in cui estende tale diritto di rettifica nei confronti della radio e della televisione (consid. 5).
2. LibertÓ di stampa (art. 55 Cost.); uguaglianza di trattamento (art. 4 Cost.).
Fondato su di un motivo di diritto pubblico, il diritto di rettifica del nuovo art. 15 della legge non comporta un intervento inappropriato od eccessivo nell'ambito della libertÓ della stampa (consid. 6).
Applicabile ad ogni informazione diffusa nel Cantone di Vaud, esso non viola l'uguaglianza di trattamento (consid. 7).

Inhalt

Ganzes Dokument
Regeste: deutsch französisch italienisch

Referenzen

Artikel: art. 28g-28l CC, art. 6 CC, art. 55 Cost., art. 4 Cost.