Wichtiger Hinweis:
Diese Website wird in älteren Versionen von Netscape ohne graphische Elemente dargestellt. Die Funktionalität der Website ist aber trotzdem gewährleistet. Wenn Sie diese Website regelmässig benutzen, empfehlen wir Ihnen, auf Ihrem Computer einen aktuellen Browser zu installieren.
Zurück zur Einstiegsseite Drucken
Gr÷ssere Schrift
 

Regesto

Prescrizione delle pretese d'indennitÓ di espropriazione per immissioni foniche eccessive del traffico aereo.
PRETESE RISARCITORIE SECONDO IL DIRITTO ESPROPRIATIVO E SULLA PROTEZIONE DELL'AMBIENTE DEL PROPRIETARIO FONDIARIO COLPITO DA IMMISSIONI ECCESSIVE DEL TRAFFICO AEREO, RAPPORTI TRA LE SINGOLE PROCEDURE.
La procedura determinante per la constatazione dell'inevitabilitÓ delle immissioni eccessive Ŕ quella di opposizione relativa al diritto di espropriazione (consid. 6).
Regolamentazione della formulazione delle pretese d'indennitÓ a seguito di immissioni eccessive provocate da un aerodromo pubblico secondo la legge federale sull'espropriazione (consid. 7.1), secondo le disposizioni concernenti le zone di rumore della legge sulla navigazione aerea (consid. 7.2), secondo la legge zurighese sul rumore del traffico aereo (consid. 7.3) e secondo la legge federale sulla protezione dell'ambiente (consid. 7.4). Rapporti tra le singole procedure secondo la giurisprudenza del Tribunale federale (consid. 8).
Riassunto della posizione giuridica dei proprietari d'immobili d'abitazione colpiti da immissioni foniche eccessive di un aeroporto sotto il regime dei piani delle zone di rumore (consid. 9.1) e secondo il diritto vigente (consid. 9.2).
Effetti delle regolamentazioni di protezione contro il rumore secondo il diritto sulla protezione ambientale e sulla navigazione aerea sulla prescrizione di pretese risultanti dalla legge federale sull'espropriazione. Quando le immissioni foniche eccessive possono essere ridotte, ma non eliminate, mediante provvedimenti di risanamento del diritto sulla protezione ambientale, la circostanza che una procedura di risanamento debba ancora essere eseguita non pu˛ influenzare l'origine e la prescrizione della pretesa d'indennitÓ espropriativa (consid. 10).
DURATA DEL TERMINE DI PRESCRIZIONE.
Le pretese d'indennitÓ per l'espropriazione di diritti di vicinato si prescrivono col decorso di cinque anni dall'origine della pretesa, rispettivamente dalla riconoscibilitÓ oggettiva del danno (conferma della giurisprudenza; consid. 11).
INIZIO DELLA PRESCRIZIONE DELLE PRETESE D'INDENNIT└ ESPROPRIATIVE PER IMMISSIONI ECCESSIVE.
La prescrizione inizia a decorrere dal momento in cui le tre condizioni dell'imprevedibilitÓ, della specialitÓ e della gravitÓ del danno, presupposte
per la pretesa d'indennizzo, sono adempiute e la specialitÓ delle immissioni nonchÚ la gravitÓ del danno siano oggettivamente riconoscibili (consid. 12).
Secondo la giurisprudenza del Tribunale federale le molestie causate dall'esercizio degli aeroporti nazionali sono di principio ritenute prevedibili dal 1961 (consid. 12.1).
La condizione della specialitÓ delle immissioni foniche Ŕ in particolare adempiuta quando i valori limite d'immissione stabiliti nella legislazione federale sulla protezione dell'ambiente sono superati. Numero dei movimenti degli aerei quale criterio supplementare? Questione lasciata indecisa (consid. 12.2).
Condizione della gravitÓ del danno secondo la giurisprudenza del Tribunale federale. Tutti gli sviluppi e le circostanze che influiscono sul valore degli immobili, e quindi pure i vantaggi derivanti dalla vicinanza dell'aeroporto, devono essere presi in considerazione per determinare il momento del deprezzamento di interi quartieri e la sua riconoscibilitÓ (consid. 12.3).
In considerazione del particolare sviluppo degli insediamenti interessati, solo l'improvviso raddoppio del numero di decolli ha reso chiaramente riconoscibile ai proprietari fondiari che gli effetti negativi dell'aeroporto prevalevano sui vantaggi connessi all'opera (consid. 12.3.1-12.3.3).