Wichtiger Hinweis:
Diese Website wird in älteren Versionen von Netscape ohne graphische Elemente dargestellt. Die Funktionalität der Website ist aber trotzdem gewährleistet. Wenn Sie diese Website regelmässig benutzen, empfehlen wir Ihnen, auf Ihrem Computer einen aktuellen Browser zu installieren.
Zurück zur Einstiegsseite Drucken
Gr÷ssere Schrift
 

Regesto

Art. 110 n. 5, art. 148, art. 246, art. 251 CP; art. 14 e art. 15 DPA.
1. Le indicazioni fornite dai macellai sul numero delle macellazioni effettuate non sono destinate nÚ atte a provare la veridicitÓ del loro contenuto (consid. 2).
2. I contingenti d'importazione assegnati ai macellai hanno un valore economico. Il conseguimento fraudolento di un contingente eccessivo non Ŕ punibile ai sensi dell'art. 148 CP, analogamente a ci˛ che vale per la frode processuale (consid. 5b, c).
3. Chi, mediante un timbro falsificato, forma un segno distintivo privato estero, commette una falsitÓ in documenti ai sensi dell'art. 251 n. 1 CP. Il fatto che le condizioni di punibilitÓ e le sanzioni previste dai titoli decimo e undecimo del CP non corrispondano va considerato nella determinazione della pena (consid. 9b).
4. Salvo circostanze speciali, le informazioni e le attestazioni private fornite per iscritto senza particolari formalitÓ non possiedono la forza probatoria riconosciuta ai documenti (consid. 10).
5. L'impronta apposta con il bollo speciale per l'esportazione, consegnato dall'Ufficio veterinario federale alle aziende di macellazione autorizzate ad esportare carne in Gran Bretagna, costituisce una marca ufficiale nazionale (art. 246 CP) ed Ŕ altresý un segno distintivo destinato a provare un fatto di portata giuridica, ai sensi dell'art. 110 n. 5 CP. Ove mediante l'utilizzazione abusiva di una marca ufficiale autentica sia commessa una falsitÓ in documenti, si applicano le disposizioni concernenti tale reato. Il divieto della "reformatio in pejus" vale anche nell'ambito della procedura relativa a un ricorso per cassazione al Tribunale federale (consid. 13).

Inhalt

Ganzes Dokument
Regeste: deutsch französisch italienisch

Referenzen

Artikel: Art. 110 n. 5, art. 148, art. 246, art. 251 CP, art. 14 e art. 15 DPA, art. 148 CP, art. 251 n. 1 CP mehr...