Wichtiger Hinweis:
Diese Website wird in älteren Versionen von Netscape ohne graphische Elemente dargestellt. Die Funktionalität der Website ist aber trotzdem gewährleistet. Wenn Sie diese Website regelmässig benutzen, empfehlen wir Ihnen, auf Ihrem Computer einen aktuellen Browser zu installieren.
Zurück zur Einstiegsseite Drucken
Gr÷ssere Schrift
 

Regesto

Tracciato della frontiera intercantonale nella zona della Plaine-Morte.
Giurisprudenza relativa alle frontiere intercantonali (consid. 2).
Il tracciato nella zona della Plaine-Morte non Ŕ determinato dalla convenzione dell'11 agosto 1871 tra i cantoni di Berna e del Vallese concernente la delimitazione della frontiera sulla Gemmi et il Sanetsch (consid. 3).
Il cantone di Berna ha riconosciuto il tracciato rappresentato sul foglio no XVII della carta Dufour del 1863; il ghiacciaio della Plaine-Morte apparteneva pertanto, a quell'epoca, al territorio vallesano (consid. 4).
In ragione del miglioramento delle conoscenze topografiche relative alla linea dello spartiacque, le carte federali posteriori presentano un tracciato modificato (consid. 5a). Questo tracciato figura sul piano d'insieme delle misurazioni catastali allestito dal canton Vallese (consid. 5b).
Il riconoscimento tacito di una rettifica di frontiera Ŕ opponibile al cantone che si prevale del tracciato anteriore (consid. 6). In questa circostanza, l'allestimento del piano d'insieme delle misurazioni catastali costituisce un riconoscimento del tracciato che vi Ŕ rappresentato; di conseguenza, il ghiacciaio della Plaine-Morte appartiene attualmente al territorio del cantone di Berna (consid. 7).
Pu˛ il cantone di Berna, oltre a ci˛, prevalersi di un esercizio esclusivo, incontestato e prolungato della sovranitÓ sul ghiacciaio della Plaine-Morte (consid. 5c e d, 8)?