Wichtiger Hinweis:
Diese Website wird in älteren Versionen von Netscape ohne graphische Elemente dargestellt. Die Funktionalität der Website ist aber trotzdem gewährleistet. Wenn Sie diese Website regelmässig benutzen, empfehlen wir Ihnen, auf Ihrem Computer einen aktuellen Browser zu installieren.
Zurück zur Einstiegsseite Drucken
Gr÷ssere Schrift
 

Regesto

Espropriazione; indennitÓ per un albergo.
Nozione di valore venale e di danno soggettivo; possibilitÓ d'introdurre nel calcolo dell'indennitÓ di espropriazione simultaneamente elementi oggettivi e soggettivi del danno, senza tuttavia indennizzare due volte certe posizioni (consid. 2a). Se Ŕ espropriata un'azienda, dev'essere pagata, di regola, oltre l'indennitÓ corrispondente al valore venale, un'indennitÓ per inconvenienze (consid. 2b).
Fissazione del valore venale di un albergo e del parcheggio adiacente; un miglior uso meramente preteso non Ŕ da prendere in considerazione ai sensi dell'art. 20 cpv. 1 LEspr (consid. 3, 4). Determinazione del fattore di capitalizzazione per il calcolo del valore di reddito (consid. 4b).
Se, a causa dell'espropriazione della sua azienda, l'espropriato perde anche il suo impiego, la perdita di reddito subita va compensata eccezionalmente anche per un periodo di tempo relativamente lungo, ove non possa pi¨ essere pretesa dall'interessato un'altra attivitÓ professionale o egli non possa pi¨ conseguire lo stesso reddito (consid. 2b). Caso d'applicazione (consid. 5). Calcolo della presumibile perdita di reddito, da indennizzare come altro pregiudizio (art. 19 lett. c LEspr) (consid. 5a). Controllo in base ad un confronto tra l'indennitÓ corrispondente al valore venale con inclusione delle inconvenienze, e il danno soggettivo (consid. 5b).

Inhalt

Ganzes Dokument
Regeste: deutsch französisch italienisch

Referenzen

Artikel: art. 20 cpv. 1 LEspr