Wichtiger Hinweis:
Diese Website wird in älteren Versionen von Netscape ohne graphische Elemente dargestellt. Die Funktionalität der Website ist aber trotzdem gewährleistet. Wenn Sie diese Website regelmässig benutzen, empfehlen wir Ihnen, auf Ihrem Computer einen aktuellen Browser zu installieren.
Zurück zur Einstiegsseite Drucken
Gr÷ssere Schrift
 

Regesto

Violazione del diritto d'essere sentito. Autonomia comunale. Garanzia della proprietÓ.
Violazione del diritto di essere sentito: in quale misura un'autoritÓ Ŕ tenuta, in virt¨ dell'art. 4 CF, a motivare la sua decisione? (consid. I/5).
Autonomia comunale: il criterio della "libertÓ di decisione relativamente importante" si applica pure, secondo il senso, quando si tratti di decidere se al comune spetta, nel caso particolare, la facoltÓ di applicare il diritto in maniera autonoma. Il diritto di determinare liberamente le riserve di caccia, che la legislazione cantonale zurighese sulla caccia lascia ai comuni, rientra in principio nel campo dell'autonomia comunale. La protezione dell'autonomia pu˛ tuttavia essere invocata solo in quanto il diritto in esame non sia limitato dalle disposizioni della legge sulla caccia (ad esempio dall'art. 2bis) (consid. II).
Garanzia della proprietÓ: i diritti derivanti all'affittuario di una riserva di caccia da un contratto di affitto fondato sul diritto pubblico costituiscono diritti acquisiti e beneficiano della garanzia della proprietÓ (consid. IV/2).