Avviso importante:
Le versioni vecchie di Netscape non sono in grado di mostrare i grafici. La funzionalità della pagina web è comunque garantita. Se volesse utilizzare frequentemente questa pagina, le raccomandiamo di installare un browser aggiornato.
Ritorno alla pagina principale Stampare
Scrittura aggrandita
 

Regesto

Mandato avente per oggetto la gestione fiduciaria d'un patrimonio; diritto del mandante alla restituzione; prescrizione.
1. Diritto applicabile. Scelta del diritto nel corso della causa. Connessione oggettiva (consid. 1).
2. Mandatario sostituito (art. 399 CO) o scelto direttamente dal mandante? (consid. 3).
3. Trapasso della proprietÓ al fiduciario. Assenza di un titolo giuridico? (consid. 4).
4. La prescrizione del diritto del mandante o del deponente alla restituzione (art. 400 cpv. 1, 475 cpv. 1 CO; art. 127 CO) non inizia giÓ con la consegna dei beni al mandatario o al depositario ma, in principio, soltanto con la fine del rapporto contrattuale in seguito ad accordo reciproco, decorso della durata convenuta, revoca o disdetta (cambiamento della giurisprudenza). Questo vale anche nel caso in cui i beni siano stati oggetto d'una appropriazione indebita o siano andati smarriti. Requisiti della prescrizione nell'ipotesi in cui il convenuto asserisca che i beni affidati sono stati restituiti da oltre dieci anni, e in quella in cui Ŕ costante che la restituzione non ha avuto luogo (consid. 5).
5. Oggetto ed estensione del diritto alla restituzione (consid. 6).

contenuto

documento intero
regesto: tedesco francese italiano

referenza

Articolo: art. 399 CO, art. 127 CO