Avviso importante:
Le versioni vecchie di Netscape non sono in grado di mostrare i grafici. La funzionalità della pagina web è comunque garantita. Se volesse utilizzare frequentemente questa pagina, le raccomandiamo di installare un browser aggiornato.
Ritorno alla pagina principale Stampare
Scrittura aggrandita
 

Regesto

Proroga della detenzione preventiva; libertą personale; art. 5 n. 3 e art. 6 n. 2 CEDU.
1. Relazione tra i diritti individuali garantiti dalla Costituzione federale e i diritti tutelati dalla CEDU. Interpretazione dei diritti costituzionali tenendo conto delle corrispondenti norme della CEDU (nella fattispecie: diritto alla libertą personale, in relazione con l'art. 5 n. 3 e con l'art. 6 n. 2 CEDU) (consid. 2).
2. Obbligo di tradurre al pił presto la persona arrestata o detenuta dinnanzi a un giudice o a un altro magistrato autorizzato dalla legge ad esercitare funzioni giudiziarie (art. 5 n. 3 CEDU). Portata di questa garanzia; condizioni che deve adempiere un "magistrato autorizzato dalla legge ad esercitare funzioni giudiziarie" (consid. 4).

contenuto

documento intero
regesto: tedesco francese italiano

referenza

Articolo: art. 5 n. 3 e art. 6 n. 2 CEDU, art. 6 n. 2 CEDU